Tilacino

Antiquariato e Gioielli d’epoca

Antiquariato e Gioielli d’epoca

Antiquariato e Gioielli d’epoca

Bracciale TIFFANY 1837 chiusura a scatto

Bracciale TIFFANY 1837 chiusura a scatto

Bracciale TIFFANY in argento 925 – Collezione 1837 – Sezione semiquadra – Raro modello con chiusura a scatto

Il 18 settembre 1837, Charles Lewis Tiffany apre il primo negozio Tiffany a Broadway, nel centro di New York. All’interno erano vendute diverse tipologie di oggetti, soprattutto di cancelleria. Con l’inserimento di un nuovo socio, John B. Young, Tiffany diventa Tiffany & Co., come lo conosciamo oggi.

Nel 1845, viene stampato il primo Blue Book, un catalogo di vendita per corrispondenza degli USA, dove venivano raccolti una volta all’anno i gioielli più rari del mondo. Da subito questa raccolta è diventata simbolo di stile e raffinatezza.

Il visionario fondatore Charles Lewis, nel 1848 acquistò delle gemme di colore diverso dagli aristocratici europei e le portò negli Stati Uniti per creare gioielli per l’élite americana.

Da qui, nacque la sua fama come “re dei diamanti”, gemma di cui diventò un punto di riferimento. A tal proposito, fu il primo a creare un anello di fidanzamento con i diamanti, simbolo dell’amore duraturo, nel 1886. 

Nello stesso anno, acquistò i gioielli della corona francese e divenne l’ideatore delle spade da cerimonia durante la Guerra Civile, disegnando inoltre anche la medaglia d’onore del Congresso, una delle più alte onorificenze della nazione. Oltre a questo, divenne anche l’ideatore e creatore di alcuni trofei sportivi, quando ormai la sua fama era in crescita incredibile.

Il trampolino di lancio per entrare nella mente delle persone in tutto il mondo, fu indubbiamente il film “Colazione da Tiffany” uscito nel 1961, tratto da un romanzo di Truman Capote dove la protagonista, nel film Audrey Hepburne, sosteneva che non esistesse un posto al mondo più tranquillo ed elegante di Tiffany.

Nel 1902, morì Charles Lewis e gli succedette il figlio Louis Comfort, che divenne il primo direttore artistico di Tiffany. Il suo nome era già conosciuto per le meravigliose creazioni di mosaici in vetro da lui realizzate. Mise in pratica le sue abilità creando una notevole gamma di oggetti di design ispirati all’Art Deco, molti dei quali sono oggi al Metropolitan Museum of Art di New York.

 

VENDUTO